Luca Sbrizzi
Luca Sbrizzi
Foto  della Castello di Udine e della sede del Boston Ballet

Luca Sbrizzi - Curriculum Vitae

Luogo di nascita: Udine (Italia)
Residenza: Pittsburgh - Pennsylvania - Stati Uniti
Lingue parlate: Italiano - Inglese

Inizia a studiare danza a 9 anni con la sorella Alessia Sbrizzi, che lo prepara agli esami annuali della Royal Academy of Dance di Londra, ottenendo in tutti gli esami la votazione di Honours.

Partecipa a numerosi stage in Italia con insegnanti altamente qualificati come: Pino Carbone, Giuseppe Carbone, Franca Desinio, Maximiliano Guerra, Jean Guiserix, Elisabetta Hertel, Gilbert Mayer, Wilfrid Piollet, Iride Sauri e molti altri.

A 11 anni vince il concorso "Premio speranza" a Merano (Italia) e successivamente vince il concorso "Giovanissimi talenti" a Torino (Italia). Nel 1999 vince il "XVII Trofeo Internazionale Cittą di Palmanova" (Italia) e sempre in quell'anno gli viene attribuita una borsa di studio dalla Royal Academy of Dance di Londra, durante la Summer School a Fondo (Italia).

Nel 2000 ottiene una borsa di studio annuale per lo studio della danza assagnatagli da Pino Carbone, direttore e fondatore del "Club il Vortice", primo centro in Europa del sistema ad espansione girotonica, DanzForum, Artform, BodyCode System e SpheralYoga. Master in Girotonica, Yoga, danza, coreografo ed inventore di attrezzature atte a migliorare le caratteristiche biomeccaniche di atleti e ballerini.

Trasferitosi a Firenze dal 2000 al 2002 studia danza presso il "Danz Forum" ed "Il Vortice" e contemporaneamente frequenta l'Istituto Tecnico Industriale Leonardo da Vinci, ottenendo la borsa di studio "Ereditą Martini" per l'ottimo rendimento scolastico.

Nel 2003 il maestro Gilbert Mayer dell'Operą di Parigi, gli attribuisce una borsa di studio come miglior allievo allo stage "Puglia danza" a Bari (Italia). Nello stesso anno, con una borsa di studio offertagli dal direttore artistico del Boston Ballet, Mikko Nissinen, si trasferisce a Boston (USA) presso la Boston Ballet School, dove frequenta il livello avanzato con insegnanti altamente qualificati tra i quali Franco De Vita (ora direttore della Scuola dell’ American Ballet Theatre in New York), Kathleen Mitchell, Viktor Plotnikov, Dierdre Miles Burger, Christopher Hird, Tamara King, Parren Ballard, Chris Anderson, Trinidad Vives, Anthony Randazzo, Raymond Lukens, Jennifer Glace, Edward Ellison, Louis Godfrey, Jared Redick, Pavel Gurevich e lo stesso Mikko Nissinen.

Nel 2004 gli viene riconfermata la Borsa di Studio alla Boston Ballet School ed al Summer Dance Program. Durante i due anni nella scuola, gli viene data la grande opportunita' di lavorare con la compagnia e di partecipare con essa a numerosi spettacoli tra i quali lo Schiaccianoci, ballando la danza russa e l'orso, La Bisbetica Domata e La Bella Addormentata nel bosco.Partecipa due volte alla trasmissione televisiva "To the Pointe" negli studi dell'emittente bostoniana.

Viene scelto dalla direttrice della scuola del Boston Ballet, Diedre Miles Burger, per interpretare il famoso e difficile passo a due dell'Uccellino Azzurro nel giugno 2005.

Dal primo agosto 2005 č ufficialmente danzatore della Boston Ballet II. Il suo contratto viene riconfermato per la stagione successiva 2006-2007.
Durante il corso di questi due anni partecipa a numerosi classici del mondo della danza tra i quali il "Don Chisciotte", "Giselle", "Il sogno di una notte di mezza estate" e "La bella addormentata nel bosco".

Nel gennaio 2007 viene scelto per partecipare ad una tournče in Russia interpretando il solista della danza russa nello "Schiaccianoci".
In primavera sostiene e supera, con grande successo, diverse audizioni per importanti compagnie americane, dalle quali riceve significative offerte di lavoro.

Decide di accettare il contratto con Pittsburgh Ballet Theatre, dove danza dal 30 luglio 2007.

top